Che server utilizza un determinato sito? Dove si trova geograficamente il server?

Non so se si era capito dal precedente articolo, ma sto cercando un nuovo server, e dopo aver concluso dalle mie precedenti (personali) considerazioni che è meglio un server europeo per un sito visitato da italiani, sto sbattendo la testa un po’ di qual un po’ di la per capire chi può offrire il servizio hosting/vps/dedicato che fa a caso mio.Server-farmLa sensazione di disorientamento è enorme e l’indecisione è sconfortante soprattutto per chi sa cosa significa dover spostare spesso un sito da un server all’altro. Non sono molti i passaggi, ma il rischio di dimenticare dati o che qualcosa non funzioni al meglio esiste sempre.
Ed oltre a richiedere diverso tempo, la sensazione di non sapere bene a chi affidare le nostre “creature” ci mette in ansia.

Quindi, si fa di tutto per cercare di carpire dalla rete “vita, morte e miracoli” dei vari provider. Il metodo più indicato è quello di ascoltare chi ne sa abbastanza e bazzica spesso per forum dedicati all’argomento server/vps/hosting. Il miglior forum italiano dedicato totalmente all’argomento credo di poter dire con certezza che sia hostingtalk.it/forum/.

Un altro consiglio per la ricerca del server…

…dopo aver ristretto il cerchio su 2/3 papabili provider metteteli alla prova con il test di velocità di cui ho parlato nel precedente articolo, meglio se cercate dei siti che si trovano sui loro server. Per capire se effettivamente un determinato sito si trovi sotto il provider che volete mettere alla prova potete utilizzare whoishostingthis.com.whoishostingthisE se invece volete anche scoprire dove si trova la Server Farm del provider dovrete ricavare il dato IP del server sempre da whoishostingthis.com e poi inseritelo nel campo di ricerca di mostraip.it/RintracciaIp.

13 thoughts on “Che server utilizza un determinato sito? Dove si trova geograficamente il server?”

  1. Domini 5/6 sono tutti blog tranne un forum ma visitatori unici non superano 10000 al giorno tutti insieme. Pannello di controllo mi interessa Plesk o al limite cpanel. la garantito un 99,9% nn sarebbe male al mese, in previsioni di aumento di traffico posso arrivare anche a spendere un 50€ (iva compresa),
    Lo spazio ora vedo che mettono tonnellate di giga già in 5 giga ci sto larghissimo. Non devo fare scaricare ne streaming.
    Cerco un piccolo dedicato o un VPS serio

    hai consigli?

  2. Personalmente posso consigliarti HostingZoom. Lo uso con 3 domini, ho un account dal 2006 anni e l’assistenza è sempre stata attenta a risolvermi qualsiasi problema (anche non direttamente collegato ai loro servizi, come l’uso di risorse eccessivo di qualche script php). Hanno una divisione per VPS ma puoi, secondo me, provare innanzitutto con uno dei due piani di hosting. Hanno un SLA del 99,9% garantito e rimborsato (non come certi provider italiani che, simpaticamente, scrivono SLA garantito ma quando chiedi se esista un rimborso in caso non venga mantenuto rispondono che non è previsto nulla…). Hai 30 giorni di tempo per provare il servizio o ricevere su paypal tutti i tuoi soldi indietro.
    Come pannello hanno cpanel e il server mi sembra abbastanza scarico (nel momento in cui ti scrivo ha un server load di 2,17 su 4 CPU, 18% di ram usata, e swap praticamente inesistente con lo 0,03%…).
    Se decidi di provarlo e usi il mio link mi fai un favore, altrimenti va bene lo stesso, il consiglio in fondo è gratuito.
    Ciao,
    Emanuele

  3. Mauro G. Meli

    La posizione è relativa cmq se sei in Italia e i tuoi lettori sono in Italia la scelta migliore è … Ovviamente l’talia 🙂
    sla e garanzie sono relative e servono ad invogliare nell’acquisto. In realtà avere down lunghi di un server è impossibile se il fornitore di hosting ha mezzi suoi e a portata di mano. Fattore importante è un servizio di reperibilità con sistemisti che possono intervenire rapidamente 24 ore su 24.
    La differenza vera tra un fornitore e un’altro é nella competenza dei sistemisti e nella possibilità di avere assistenza non solo via mail o forum ma anche telefonica perché è molto utile a chiarirsi e risolvere in tempi brevi

  4. Linode tutta la vita. Ottimo hardware, ottima assistenza e ottimi prezzi (in più i prezzi sono in dollari quindi si risparmia sul cambio).
    Adesso che hanno aperto il datacenter a Londra è sicuramente appetibilissimo.

  5. La scelta è stata fatta, in questo mondo di siti zingari che continuano ad essere spostati ho scelto ovh. A giudicare da quello che ho scelto credo di non spendere molto, con un supporto in italiano (la società è francese ma con filiale in italia). Dai test che ho potuto fare fino ad ora sono anche soddisfatto, raddoppio le prestazioni attuali e dimezzo le spese.
    Solo col tempo potrò scoprire se è stata una scelta giusta.

  6. Pingback: Notizie dai blog su Disagi server: a breve una soluzione

  7. Pingback: Notizie dai blog su Hanno ribucato il sito (e siamo a 2)

  8. Pingback: Notizie dai blog su ciao raga sono qui per presentarvi questo magnifico retro server in

  9. Il 10 marzo u.s. ho acquistato un paio di scarponcini per mio figlio sul sito http://www.timberlanditalia.com. Di punto in bianco come provo ad accedere a tale sito mi appare “Diagnostica problemi di connessione” di internet explorer. Sembra che il sito non esista più. Nel vagare per la rete ho trovato timberlanditalia.org e timberlanditalia.info, a me sembrano la stessa cosa, ma come provo ad accedere come utente registrato il sistema non mi riconosce. Cosa e come posso fare? Grazie

  10. Salve gentilmente vorrei disperatamente un consiglio x un cliente ho finito un sito di Escort, ora mi trovo l’annoso probblema dove inserirlo cosa mi sapreste consigliare, il mio cliente non vuole Host italiani grazie della vs cortesia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.