Dipinti in Motion 3D

Avreste mai immaginato di vedere un dipinto animato e parlante? I video che riporto su quest’articolo mostrano proprio questo. Il tutto è possibile grazie ad un software, in fase di studio, creato dal Prof. Dr. Volker Blanz, che credo sia un professore universitario tedesco. Stupefacente è il fatto che la base di tutto è la singola immagine del quadro e con una sovrapposizione di un modello 3D.

In questo video è possibile vedere come anche da una foto storica sia possibile rianimare il volto di Audrey Hepburn, luci ombre movimenti sembra tutto reale quasi impressionante direi. Anche le espressioni sono molto veritiere sembra di rivederla recitare in uno dei suoi film di successo.

Grazie a questo procedimento potremmo vedere anche il 3/4 della Gioconda di Leonardo. Magari riusciremo a farci dire anche qualcuno dei suoi segreti che tempo gli studiosi cercano di carpire dal tuo sorriso.

gioconda 3d

Ringrazio Ciro di Grafica3dblog.it, sul suo post è possibile trovare ulteriori informazioni su questa tecnologia. Se poi volete entrare nel dettaglio, vi dirigo sul sito ufficiale: http://www.mpi-inf.mpg.de/~blanz/

Tags:

6 thoughts on “Dipinti in Motion 3D”

  1. Sinceramente la tecnologia non mi sembra cosi innovativa, sono anni che esistono software simile e a costo relativamente basso come Crazy Talk http://www.reallusion.com/crazytalk/ che ho utilizzato in alcuni progetti per animare a basso costo immagini statiche in 3d come in questo sito di un nostro cliente (http://www.erz.it).
    Crazy Talk funziona perfettamente anche con i dipinti, nel software tra i demo c’è anche la gioconda, gli animali e molto altro.
    Sicuramente questo è molto più evoluto e permette di animare anche immagini non frontali cosa crazy talk fa molto male, però vi consiglio di provarlo potreste divertirvi molto a far parlare gatti e cani.

  2. ciao volevo sapere se avevate quei quadri multicolore,che a primo impatto non hanno significato ma poi guardando a fondo esce l’immagine in 3d dello stesso colore di tutto il quadro.non so se mi sono spiegata bene…è una cosa soggettiva che non tutti riescono a vedere.grazie

  3. ciao

    volevo sapere se c’è un tutorial in Italiano per quanto riguarda Crazy Talk (io purtroppo non sò l’inglese) certo….i tutorial che ho visto sono molto intuitivi…per quanto riguarda i spostamenti…però quando ti spiegano come e dove si usano le singole funzioni purtroppo non capisco….
    perchè ho notato che quando modifico i puntini che segnano il contorno del viso…..mi si storpia la bocca…non capisco il perchè…
    qualcuno è così gentile ad aiutarmi??
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.