PageRank in fumo

In questi giorni di assenza dal blog, mi sono interessato ad un argomento caro a molte persone, altri invece lo snobbano ritenendolo di nessuna importanza. Infatti il famigerato PageRank di Google è tornato a farsi sentire per alcune pesanti penalizzazioni inflitte ad alcuni siti e tra cui molti “blogstar”, internazionali e non solo…

pagerank in fumo

Esattamente non saprei dirvi se la penalizzazione abbia inflitto anche sull’indicizzazione degli stessi siti, di certo per chi ci tiene a mettere in bella vista la barretta verde più lunga di quella degli altri, quasi fosse un simbolo fallico, è un duro colpo per lo meno morale.
Su searchengineland.com potete trovare una lista di alcuni famosi siti che si sono visti ridurre notevolmente il punteggio, alcuni addirittura perdono un PR7 per approdare ad un ben meno gratificante PR4.

In Italia abbiamo esempi come Giorgiotave.it, Pandemia.info spero tanto possano recuperare, in quanto patrimonio dell’informazione italiana. Ne esistano altri e mi pare di notare che anche (l’amico) Napolux.com abbia ricevuto il poco invidiabile dono da parte Google.

Perchè

A quale motivazione sono dovute queste penalizzazioni? Da sempre Google non vede di buon occhio la pratica dello “scambio link” sconsiderato tra i siti, per sconsiderato indento senza argomentazioni correlate, ma la cosa che non riesce proprio a tollerare sono i link in vendita.

Consiglio

Ultimamente mi è capitato di ricevere domande da blogger del genere: “mi ha contatta quel tale sito, e mi chiedono un offerta su quanto posso far pagare dei link dalle mie pagine. Quanto gli chiedo?”
La mia risposta è stata di fare molta attenzione a quello che si stava per fare. Un ipotetico importo di “500 euro” per l’esposizione di un link può portare a delle penalizzazioni. Lo dico con certezza perchè conosco chi ha ricevuto penalizzazioni pesati, da un giorno all’altro questo sito si è ritrovato penalizzato di 50 posizioni su tutte le Keywords in cui era molto forte, a quel punto le perdite si sarebbero fatte sentire molto di più delle ipotetiche “500 euro”. Dopo aver umilmente chiesto scusa, ed avendo levato i link dalle pagine, il sito entro pochi giorni è tornato ad ottenere i risultati a cui era abituato, e la persona è riuscita a “tornare a vivere”.
Ora sta a voi ed al vostro caso se prendere il malloppo vale la pena di penalizzazioni anche così pesanti.
Forse per qualcuno questo si tratta di un abuso di potere da parte di Google, in realtà si stata solo di una misura adottata per proteggere le proprie ricerche.

33 commenti su “PageRank in fumo”

  1. Sarà pure una politica di potere, ma almeno vengono sgamati i furbi. C’è troppa gente che si è posizionata bene perchè ha acqusitato spazio. Non dico che è sbagliato però ci sono gli eccessi.

  2. Beh, la soluzione la da lo stesso Google.

    Abbassa il PR
    Chi ha comprato il link non rinnova il “contratto” su siti con PR abbassato.
    Chi non riesce a vendere link con PR basso ritorna dov’era prima.

    Facile ed “indolore” (anche se mi fa male il portafogli)

  3. Consolatevi siete in buona compagnia, anche http://www.youtube.com è stato penalizzato a PR3!!! 😐
    Sarebbe interessante sapere il perchè! Magari stiamo qui tutti a discutere di calcoli sballati che risistemeranno. Mha… staremo a vedere

  4. Il mio blog, con tanto lavoro è salito da pr2 a pr4 e tutti i miei siti ne hanno giovato, lavoro duro e niente link acquistati!!! solo scambi mirati!!!

  5. @Peppe che pirla!… per la serie “il mio è più lungo del tuo…”
    Altri potrebbero dirti “le dimensioni non importano, importa solo come lo si usa.”

  6. Ciao Massimo,

    a quanto ho letto la barretta magica non ha influito sul posizionamento di nessun sito, e questa mi sembra la prova definitiva che il PR non incide sulle serp. Lo sapevamo già tutti… ma qst è la prova del 9.

    Come ha già detto Napolux (che mi sembra adesso + calmo hehe 🙂 abbassano il pr per invalidare la pratica dell’acquisto/vendita di link: e mi pare giusto. In fondo la gente perché compra i link?
    Semplice: per scalare le serp DI GOOGLE in maniera poco meritocratica, mica per altro?

    Mi pare giusto che lo stesso Google usi accorgimenti per non falsare la qualità dei suoi risultati.

  7. Io sono fortunato, per ora il pagerenk minore di 0 non l’hanno ancora fatto! E nonostante questo in merito ad alcune keyword sono tra i primi risultati.

    Un metodo “rivoluzionario” dei search engine è quello usato dal progetto opensource BeeSeek. Diciamo che il pagerank è un po’ superato come sistema di autorevolezza dei siti web.

  8. non voglio partecipare alla competizione lungo o corto ma comunque segnalo che con flashmotus sono passato da PR 3 a 4, stessa sorte per alcuni altri amici bloggers.
    Sembra quasi che sia stata applicata la stessa logica politica italiana dell’appiattimento al centro.

  9. la penalizzazione più eclatante, se non vi dispiace, è stata la mia da PR9 a PR0 … sono già in causa con il sindaco di mountain view

  10. @DnaX il tuo blog è PR3 😛

    @Federico cogli anche l’occasione per imparare che quello che hai appena fatto si chiama spam… evitalo, non molti lo tollerano

  11. io sono stabile a 4 con webwards e sono salito di 1 su iphoneitalia.. comunque youtube a me lo dà con pr=4, che è clamorosamente basso.. non ci avevo mai fatto caso! com’è possibile che un sito come youtube sia cosi’ basso? O_O

    /n.

  12. dunque essendo il mio blog nato a luglio è sempre a pr 0, ma sbaglio o adesso è salito a 3, ve lo chiedo perchè mi sembra molto strano che in un colpo solo abbia fatto un salto del genere, non vorrei che fosse il mio browser un po’ ritardato … qualcuno (anche uno solo) mi direbbe cosa vede … scusate la richiesta personale 😉

  13. @YouON prima di tutto quando mandi il commento, fai attenzione al campo SITO del commento perchè metti un “htto://…” invece di “http”…

    Non è così impossibile passare da Zero a 3, io ne ho uno che questo turno è passato a PR4… Il pagerank è sempre meglio misurarlo su servizi del genere che ti mostrano l’elenco dei server Google, così ti puoi fare meglio un idea:
    http://livepr.raketforskning.com/?u=www.youon.it

    Bello ed immediato questo “raketforskning.com” che mi ha mostrato oggi Napolux.

  14. @DesMM: Ah, io mi basavo su molti tool online che misurano i backlinks… tra l’altro se cerco link:miosito non ritorna nulla nonostante diversi siti linkano la mia homepage, com’è possibile?

  15. Ciao DnaX, quello del pagerank e dei backlinks sono due aggiornamenti separati, non è detto che se hai già un pagerank tu abbia anche dei risultati per i backlinks.

  16. Il bello è che altri motori di ricerca come yahoo o live mostrano i link mentre Google ancora si rifiuta di dare dei risultati. Anche se nei stum. per i webmaster i backlinks compaiono (oltre 800). Boh!?

    Cmq quelli di Google hanno chiarito che la diminuzione di pagarank di alcuni siti è il risultato della campagna contro la vendita di links

  17. Secondo me il PR è utile solo per la compravendita di link…anzi no ora manco più per quello!Vendere link non è un reato e ne tantomeno comprali,però si sa che google sta cosa non la tollera,quindi se uno lo fa sa bene a cosa potrebbe andare incontro…
    Io mi auguro che google punti sempre più a fare nelle serp siti realmente validi e attinenti e non siti spam!

  18. Assurdo !

    Mi sà che dopo un anno stiamo riavendo lo stesso problema .

    Poi a mè addirittura una cosa assurda !

    Il 26 dello scorso mese google aggiorna per l’ultima volta il page rank .
    E indovinate cosa succede a me ?

    Giorno 26 di questo mese (agosto)
    Mi ritrovo senza nessuna notizia di aggiornamento in corso , il Page Rank di miei 3 siti diversi totalmente abbassato .

    Come Può essere ?

    Potete aiutarmi a spiegare ciò ?

  19. scusami ma io ad esempio ho creato una pagina di directory… google coem fa a sapere se io vendo i link o cos’altro?!? cioè rischio di essere pensalizzato?

  20. Ciao, ho leto tutti i vs. commenti. Ho il sito http://www.acquisizionelavoro.it con pr3 e circa 500 visite giornaliere, ho visto molti pr 4 ricevere max 150 visite, ivece poi vorrei raccontarvi dell’altro sito http://www.miojob.net che anche avento PR0 google nel digitare miojob lo posiziona in prima pagina tra la 3^ e la 4^ posizione. Bisogna capire cosa vi serve. A me visite per guadagnare con Adsense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.