Webaroo: ricerche sul web offline

Molte volte ci si trova a dover effettuare un ricerca sul web ma non se ne ha la possibilità. Magari perchè manca un telefono oppure perchè i costi di connessione sono proibitivi, come succede per esempio negli alberghi di mezzo mondo. Ma con Webaroo è possibile fare ricerche sul web anche senza essere connessi a Internet. E non solo da PC, ma anche da notebook, palmari e cellulari di ultima generazione…

webaroo search unpugged logo


“Search unplugged” (ossia “ricerca a spina staccata”) è il motto di questo sito che offre gratuitamente un programma con il quale costruire la propria libreria di informazioni offline. Logicamente, non c’è nulla di magico dietro a tutto questo. Anzi, per molti versi Webaroo ricorda i vecchi sistemi come SuperBot. In sostanza in funzionamento è questo: inserendo un sito web nella lista dei siti gestita dal programma, questo scharicherà integralmente i suoi contenuti (immagini comprese) salvandoli su disco fisso e permetterà di trasferire la libreria così creata ad altri apparecchi quali notebook, palmari e anche cellulari di ultima generazione. Fin qua, nulla di nuovo. Ma la peculiarità di Webaroo è che organizza i contenuti scaricati in “pacchetti” di informazioni all’interno dei quali è possibile cercare tramite il programma stesso, proprio come se stessimo utilizzando un motore di ricerca online. Come è ovvio, questo facilita enormemente la ricerca di ciò che ci serve qualora il sito scaricato sia di dimensioni considerevoli.

webaroo search unplugged esempio

Questo sistema è dunque utile se si prevede di restare per un certo tempo senza la possibilità di connettersi a Internet, e se non si ha bisogno di scaricare informazioni aggiornate quotidianamente (sarebbe inutile usare Webaroo per trovare le ultime notizie del giorno, ad esempio). Inutile dire che le informazioni presenti sul disco fisso saranno aggiornate solamente se ci si connette a Internet e si permette quindi a Webaroo di sincronizzarsi. Altrettanto evidente è il fatto che, se per scaricare i contenuti di siti di modeste dimensioni ci si impiega pochi minuti, per scaricare integralmente siti web di grandi dimensioni si rischia di impiegare ore, se non giorni di connessione a banda larga.

Links: Webaroo

Tags:

4 thoughts on “Webaroo: ricerche sul web offline”

  1. ciao. che cosa esattamente non hai capito? se vuoi possiamo discuterne qua oppure contattami pure via email webwards [at] gmail [dot] com. sul sito ufficiale comunque il funzionamento è spiegato in modo dettagliato, forse se dai un’occhiata capisci meglio.

    /n.

  2. A mio avviso è sufficiente che, invece di scrivere solo “non ho capito”, scrivere quale parte non hai capito… la tua domanda è troppo vaga, e sono certo che tu avrai solo dei punti che non riesci a spiegarti.
    Sarebbe utile sapere quindi sapere di quale operazione o quale area ti servono maggiori spiegazioni.
    O non hai hai capito proprio il senso dell’esistenza di questo programma? 😉

    Direi anche che si può continuare qui il discorso, così non mi sento escluso 😀

  3. ho scaricato webarroo,l’ho installato, ho scaricato wikipedia, ma non riesco a comprenderne appieno l’utilità, anche perchè ho provato off-line ma non c’è correlazione con i link. C’è una guida dettagliata più comprensibile di qualla allegata al programma? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.