Penna per iPad: qual’è la penna migliore per iPad?

Nel mio recente articolo ho messo a confronto 4 tra le migliori applicazioni utili a prendere appunti a mano su iPad. I più interessati, possessori di iPad, mi hanno spesso domandato quale fosse la migliore penna per iPad. Parto col dirvi che penso non esista una penna perfetta per iPad. Lo schermo di iPad concede l’utilizzo di penne capacitive. In pratica penne che simulino la pressione delle dita umane. Per fare questo lo schermo di iPad richiede alla penna 2 importanti requisiti, la larghezza minima di un impronta di un dito e l’elettrostaticità trasmessa dal corpo umano al contatto con lo schermo.

L’ipotetica penna perfetta per prendere appunti a mano, dovrebbe avere una punta finissima. Pretendere di scrivere precisamente con una punta larga quanto un pennarellone testi piccoli e sottili non è di certo il massimo. Devo purtroppo ammettere che iPad non è lo strumento perfetto per prendere appunti a mano, esistono altri tablet che permettono la scrittura con penne a punta sottile quindi posso immaginare più precisi.

Tenendo conto di questo fatto iPad ci offre una vastissima scelta di applicazioni per la produttività, tra cui l’ottimo Bamboo Paper, ed alcune penne nonostante non possano arrivare alla perfezione, riescono a farci apprezzare la scrittura a mano libera anche su iPad. In più con un po’ di pratica si possono raggiungere ottimi risultati.

Le penne capacitive per iPad che ho provato

La prima penna capacitiva che ho tenuto tra le mani è stata di una di quelle marche, tipo quelle che vendono oggetti elettronici in Autogrill. Un vero disastro! La penna aveva un attrito tale che la punta non riusciva proprio a scorrere sullo schermo.

La seconda penna l’ho potuta provare in ufficio, una Pogo Sketch gentilmente concessa da un collega. Non male ma, molto scorrevole la punta un spugna ma non estremamente precisa un prodotto molto valido con un prezzo che si aggira ai 20€.

Grazie a qualche video su youtube e qualche tutorial. Sono riuscito a costruirmi più di una penna capacitiva fatta in casa, con del materiale facilmente reperire.


Mi sono sentito un po’ il Macgyver della situazione, molto divertente vi consiglio di provarci anche voi. La mia prima penna è stato richiesto questo materiale: una matita spuntata, carta stagnola, confezione di una merendina e scotch.
Per la seconda penna capacitiva realizzata a mano, ho utilizzato: l’involucro di una Bic, una graffetta, della spugna, e scotch.
Qui sotto potete ammirare alcuni dei vari tentativi, la prima a sinistra naturalmente è la penna per iPad che ho acquistato.

Quando ho visto al la nuovissima (e bellissima) Bamboo Stylus della Wacom, e visto che conosco bene la qualità delle loro tavolette grafiche, non ho saputo resistere neanche al suo prezzo di 29.99€. Per quanto mi riguarda sono soldi ben spesi, anche se un po’ mi spiace aver perso gli sguardi della gente nel momento che esibivo le mie penne capacitive fatte in casa.
La Bamboo Stylus, da molti è considerata una delle migliori penne per iPad. Sono certo che Wacom ha visto iPad come un pericoloso competitor per i propri prodotti, con questa intelligente mossa, ha utilizzato tutta la propria esperienza in materia di penne grafiche per realizzare un ottimo prodotto. E naturalmente funziona alla perfezione con l’applicazione correlata per iPad Bamboo Paper.

Un difetto? Cade! Tende a scivolare facilmente dalle mani e non so perché, sarà anche causa della “legge di Murphy” ma la penna cade sempre di punta. La responsabilità sicuramente è mia ma non c’è molto grip sulll’impugnatura. In ogni caso dovesse rovinarsi la punta in gomma, esistono pezzi di ricambio ordinabili dal sito Wacom.

Qualche articolo correlato su penne per iPad dalla rete

Bamboo Paper, Penultimate, Notes Plus, Upad… applicazioni per prendere appunti su iPad

Da non molto utilizzo l’iPad, devo ammettere che nonostante i miei dubbi iniziali, dopo averlo provato mi sono accorto che l’utilità è innegabile, sempre più ora che esistono valide applicazioni dedicate alla produttività e prendere appunti su iPad è veloce piacevole.
Quindi in questi mesi è iniziata anche la ricerca all’applicazione più valida per prendere appunti ed abbozzare wireframe su iPad, e quale fosse la più adatta alle mie esigenze. Anticipo le mie conclusioni confidandovi che l’applicazione perfetta non esiste ancora, anche perché spesso mi sono trovato davanti ad buone/ottime applicazioni alle quali mancavano caratteristiche presenti su su altre applicazioni. Nell’elencarvi le diverse applicazioni proverò quindi ad evidenziarne pregi, difetti e mancanze. Ho scelto e messo a confronto 4 applicazioni tra le più note per prendere appunti a penna su iPad: Bamboo Paper, Penultimate, Notes Plus, Upad

Requisiti:

I requisiti per me importanti che deve avere un applicazione adatta per prendere nota e disegnare wireframe sono:

  • prima di tutto l’usabilità
  • la possibilità di disegnare a mano libera con un tratto fluido
  • la possibilità di aggiungere testi alla bozza a mano o a tastiera
  • una valida gestione dei documenti e progetti

 

PENULTIMATE
prezzo attuale: 1,59 €

Parto con la prima applicazione che mi ha fatto scoprire la possibilità di abbandonare quasi definitivamente carta e penna. Penultimate è una bellissima applicazione che risponde a molte delle mie richieste, l’icona e la sua interfaccia grafica sono molto piacevoli e usabili, credo che con qualche piccolo aggiornamento potrebbe anche diventare un applicazione perfetta. La difficoltà più grande la si trova quando si vuole aggiungere un testo internamente al nostro wireframe o altro, e nonostante possegga una delle migliori penne capacitive, la scrittura soprattutto quando si tratta di scrivere piccoli testi la faccenda diventa quasi impossibile,, al contrario di altre applicazioni attualmente su Penultimate manca lo zoom di un area interessata, ed il tratto non è molto sottile. Quindi se il Vostro caso non richiede di dover scrivere spesso in piccolo Penultimate è l’applicazione che fa per voi.
www.cocoabox.com/penultimate (download da iTunes)

 

NOTES PLUS
prezzo attuale: 3,99 €

Note plus è un’applicazione che da subito si dimostra completa, con molti strumenti e funzioni differenti da altre applicazioni del genere. Ma da subito balza all’occhio la possibilità di scrivere tramite la tastiera di iPad i testi, quindi un notevole strumento. L’organizzazione dei file è valida, c’è addirittura la possibilità di prendere appunti vocali. Il problema di NotesPlus arriva proprio sul più bello!! Nel momento in cui vogliamo abbozzare il nostro schema o il nostro elemento grafico, il tratto è molto più lento in confronto ad altre applicazioni iPad e non è non sono subito intuibili le funzionalità vettoriali che ci sono messe a disposizione. (Peccato Applicazione già eliminata da iPad)
http://notesplusapp.com (download da iTunes)

 

BAMBOO PAPER
prezzo attuale di Bamboo Paper: gratis + 1,59 € (per 20 quaderni)


Wacom, la nota società che mette il proprio marchio sulle migliori (e più costose) tavolette grafiche, ha deciso di mettersi in gioco su iPad con una penna capacitiva Bamboo Stylus, che ho prontamente acquistato, ed un’ un’applicazione davvero ben realizzata. Anche se da subito si ha l’impressione che si sia presa un po’ troppa “ispirazione” da Penultimate.
Il tratto di Bamboo paper è davvero perfetto e la funzione zoom permette di scrivere testi anche abbastanza piccoli con precisione. Mi viene difficile nascondere che si tratta dell’applicazione che al momento preferisco maggiormente, ma l’applicazione urge di aggiornamenti e spero a breve, al contrario di Penultimate la gestione dei quaderni virtuali è inesistente, quindi non possiamo creare un quaderno differente per ogni progetto. E manca anche la possibilità di cancellare definitivamente una pagina.
Probabilmente sono tutte funzioni che andranno ad aggiungersi prossimamente, mancanze perdonabili a Bamboo paper, anche perché l’applicazione viene distribuita (attualmente) gratuitamente.
AGGIORNAMENTO: per festeggiare il successo dell’applicazione e del suo primo milione di download Wacom ha deciso di prolungare il periodo di distribuzione gratuita di Bamboo Paper. Ha annunciato che presto vi saranno novità aiutati dai numerosi feedback degli utenti. Nell’ultima versione è possibile acquistare un pacco che consente di creare nuovi quaderni, così da organizzare meglio i nostri appunti.
www.wacom.eu/bamboo-paper (download Bamboo Paper da iTunes)

 

UPAD
prezzo attuale: 3,99 € (esiste una versione LITE gratuita)

Una delle ultime applicazioni dedicate al prendere appunti a mano è UPAD, ne sono rimasto piacevolmente colpito, anche se a primo impatto UPAD non mi ha dato un ottima impressione, ma grazie alla versione LITE gratuita ho potuto provare con mano la validità di quest’applicazione. Ritrovo con piacere la possibilità di scrive testi anche a tastiera, anche se l’applicazione vuole valorizzare alla possibilità di scrivere a penna. Il tratto è abbastanza scorrevole e sono apprezzabili gli strumenti di disegno messi a disposizione. Anche se non sono immediatamente intuibili vi è possibilità di creare cerchi righe rettangoli, in realtà una volta presa la mano ci si accorge che è anche un ottimo sistema.
Valida la gestione dei documenti, esiste anche la possibilità di annotare su PDF. Qui trovate un ottima guida per scoprire per scoprire le varie funzionalità di UPAD.
L’unica piccola pecca è l’icona scelta per l’applicazione, di qualità inferiore all’effettivo prodotto.
www.pockeysoft.com/upad/ (download da iTunes)

Concludo…

Concludo ribadendo che l’applicazione perfetta per il genere in questione ancora non esiste, riunendo molte delle caratteristiche di queste applicazioni sopracitate, in un unica App, ci si potrebbe arrivare molto vicini. Di certo con la velocità che queste applicazioni vengono create o aggiornate, a breve potremo avere applicazioni sempre più valide e preformanti. Non mi rimane che dire che iPad, ma come lo può essere anche un altro tablet, è un device perfetto per disegnare bozze e prender appunti, potrebbe essere vicino l’addio definitivo a fogli di carta svolazzanti ed appunti sparsi qua e la.

Altri pareri su queste applicazioni per iPad: