XCondividi su Facebook
XCondividi su Twitter
XCondividi su Google Plus
XCondividi su Linkedin
7Condividi su Facebook
14Condividi su Twitter
3Condividi su Google Plus
10Condividi su Linkedin

Gimpshop: Gimp mascherato da Photoshop

Il carnevale è vicino e a Gimp, programma open source di photoeditig, hanno deciso di mascherarlo da Photoshop. Trovo che sia una splendida idea, infondo quello che più sempre mi ha spaventato di altri programmi di grafica è il dover andare a cercare nelle tendine le funzioni e quindi perdere tempo prezioso…

gimpshop

Come ho già detto l’idea è buona, non si può dire lo stesso pienamente del risultato. Senza voler essere troppo pretenzioso le differenze sono ancora molte comprese le usatissime (da chi lo usa seriamente) scorciatoie da tastiera. Avranno tempo per migliorarlo.

Un occhiata glie la si può sempre dare, e magari scoprirete anche che fa proprio al caso vostro! Infondo io reputo il mio giudizio troppo condizionato dalle milioni di ore passate su Photoshop.

Ecco da dove potete scaricarlo naturalmente gratuitamente per windows:
http://blog.yumdap.net/archives/20-GIMPshop-for-Windows.html
Da qui lo scaricate per Mac Os e per Linux:
http://plasticbugs.com/index.php?p=241


Fonte: garret

Altri 9 commenti su “Gimpshop: Gimp mascherato da Photoshop
  1. Tamburrino Roberto scrive:

    Be è bellissimo che un programma del genere sia in competizione con talun blasoni!
    è ottimo ha…! io ve lo dico ma mi è venuta un’idea assolutamente eccezionale a mio avviso che ricorda molto la maschera di contrasto ma forse migliore per alcuni aspetti !ossia il
    “blokcolorâ€?
    in pratica ai singoli livelli viene applicata nelle opzioni questo comando che impressiona del singolo livello i colori, sia della modifica chesso della saturazione contrasto e sia una singola pennellata o una spruzzata del buon vecchio aerografo!
    quindi cliccando alle opzioni di livello “blokcolorâ€? si blocca il colore del singolo livello poi vicino all’occhietto vispo del livello del cagnolino vi è un riporto del file bloccato e un rientro nel file corrente dove si può modificare con i vari attrezzi di modifica colore tipo la saturazione ecc. scarabocchiare quanto vi si pare e poi con un semplice e delicato clic visi torna la punto di partenza, come chiudere un’ occhio!ottimo soprattutto per le modifiche dei contorno occhi e poi aggiungendo il canale alfa vi si impressiona definitivamente; oppure appiattire l’immagine definitivamente con tutti i ripensamenti del caso senza rimpianto!

  2. pasquale scrive:

    1.c’è solo una spazio di colore ovvero rgb(bianco e nero a parte ovviamente
    il LAB e CMYK?
    bisognerebbe migliorare a mio parere lo strumento selezione per esempio come si fa a fare una selezione ellittica dal centro e poi spostarla?sarò anchio “deviato” dall’uso di photoshop però sn mancanze.
    Poi un’altra pecca sta nel fatto che per esempio le curve non si possono mettere su un livello a parte…-.- e ho esposto soltanto alcune,che secondo me,sono le lacune più evidenti

  3. jxfala scrive:

    CMYK lo trovi premendo la sottocartella a forma di stampante nella finestrella per impostare il colore.
    La selezione ellittica (come tutte le selezioni) la sposti tenendo premuto ALT

  4. michele scrive:

    Ciao spero di non andare OT…. una mancanza a mio avviso gravissima e di facile soluzione è l’anteprima per maschere di contrasto e funzione smacchia. In queste operazioni sarebbe utile ingrandire “al volo” una zona precisa dell’immagine modificata, l’anteprima così com’è la trovo inutilizzabile.
    Saluti

  5. Eugenio scrive:

    Bhè ma come ogni programma ben scritto le scorciatoie da tastiera sono completamente personalizzabili!
    CIao!

  6. giorgia scrive:

    cm si fa x incominciare a modificare??

Segui Desmm
+ Segnala un
progetto
DesMM © 2002 - 2014 Design by Massimo Mastromarino.

Skype 2.0 Beta

Express Thumbnail Creator